EURE – Effectiveness of Environmental Urban Policies to improve Resources Efficiency

Il periodo di programmazione 2014-2020 ha visto rafforzarsi notevolmente la dimensione urbana delle politiche di coesione, riconoscendo il ruolo predominante delle città nell’applicazione della Strategia “Europa 2020”.
Questo risulta particolarmente evidente nell’articolo 7.4 del Regolamento: gli Stati Membri devono destinare almeno il 5% del FESR –  obiettivo “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”, al supporto di “azioni integrate” di sviluppo urbano sostenibile gestite dalle città.
Queste azioni sono particolarmente importanti per il miglioramento della qualità ambientale urbana e per la gestione ambientale nelle aree urbane europee.
Il Progetto EURE si pone come obiettivo lo scambio di esperienze tra Autorità di Gestione ed Enti Locali (incluse le associazioni o altre categorie di rappresentanza) nell’ambito dell’applicazione degli strumenti di policy destinati allo sviluppo di quanto previsto dall’art. 7 del Regolamento del FESR su come viene utilizzato il suddetto 5% per il miglioramento della gestione ambientale delle aree urbane, incluse le aree a bassa densità di popolazione.

I principali risultati attesi sono:

  • Produzione di un report congiunto sull’utilizzo dei fondi previsti dall’art.7 del Regolamento del FESR per lo sviluppo di politiche urbane;
  • Seminari tematici sull’utilizzo di tali fondi nei vari territori dei paesi partner;
  • Piani di Azione per migliorare gli strumenti di policy.

I principali destinatari/beneficiari del progetto sono:

  • Autorità di gestione responsabili degli strumenti di policy che attuano i principi dell’articolo 7 FESR che dimostrano di avere misure attuative strutturate e condivise per migliorare l’utilizzo di tali fondi;
  • Aree Urbane che necessitano di sostegno per attuare politiche urbane più efficienti sotto il profilo delle risorse e per migliorare la loro gestione delle prestazioni ambientali;
  • Cittadini che beneficeranno di un ambiente urbano più vivibile grazie all’applicazione delle nuove misure

Partners europei del progetto:

  • Capofila: EIXO Atlàntico do Noroeste Peninsular (Vigo-Galizia, Spagna)
  • ASEV – Agenzia per lo Sviluppo Empolese-Valdelsa (Empoli- Toscana, Italia)
  • Comune di Alba Iulia (Romania)
  • Wojewòdztwo Lubelskie (Lublin, Polonia)
  • Ufficio di coordinamento dei progetti europei della città di Pilsen (Pilsen, Repubblica Ceca)
  • ANEL, Agenzia per lo Sviluppo di Nicosia (Nicosia, Cipro)
  • ACR+ Associazione di città e regioni per la gestione delle risorse sostenibili (Bruxelles, Belgio)
  • Conferenza delle Città dell’Arco Atlantico (Rennes – Bretagna, Francia)
  • Consiglio Comunale di Riga (Riga, Lettonia)

Durata del progetto: Agosto 2019-Giugno 2022 (36 mesi, 6 semestri)

Sito internet: www.interregeurope.eu/eure

Coordinatrice del Progetto: Eleonora Caponi e.caponi@asev.it